Un documento per rinnovare la catechesi/ 2

4. LE EVOLUZIONI DEL DB

L’analisi sulle fonti degli slogans del DB [condotta nel fascicolo precedente della
rivista, ndr] ha mostrato i continui riferimenti di esso al Concilio. Ma qual è il carattere di questi riferimenti? Si tratta di una “receptio” integra e fedele, o piuttosto di una
interpretazione e selezione di testi conciliari assunti in funzione di un quadro teologico-pastorale non ancora pienamente delineato secondo la mens del Vaticano II? …

Come già ho sostenuto in altro luogo, la mia impressione è che attraverso DB si volle introdurre nella pastorale italiana le acquisizioni  conciliari circa il rinnovamento della teologia della Rivelazione, colta dal Concilio soprattutto nel suo carattere di comunione con l’umanità, in uno stile di rapporti personali, che esige una risposta dialogale. Lo scopo era quello di ampliare la prospettiva del Vaticano I.
Tuttavia alcuni mancati collegamenti o mancati sviluppi di testi fanno emergere
la sensazione che questa finalità globale di DB abbia sofferto di spinte e prospettive interpretative della situazione della fede cristiana portatrici di preoccupazioni diverse.

 

Leggi tutto

Grazie per il tuo commento o comunicazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: