Papa Francesco e la missione\1

bergoglio

1. Riforma della chiesa e rapporto con le culture

Quale idea di Missione e di Nuova Evangelizzazione sta comunicando Papa Francesco? È sicuramente presto per poter rispondere. Tuttavia in alcuni suoi interventi si comincia a comprendere quella che lo ha guidato quando era il vescovo Bergoglio.

Tra questi interventi si deve segnalare il discorso tenuto nell’incontro con i Vescovi responsabili del Consiglio Episcopale Latinoamericano (C.E.L.A.M.)[1]. Il suo intervento è dedicato a descrivere la  missione in America Latina come prolungamento delle prospettive e proposte di Aparecida[2] di cui lui fu uno dei riconosciuti e apprezzati protagonisti[3].

Dopo i saluti, egli organizza il suo intervento in quattro passaggi: le caratteristiche peculiari di Aparecida, le dimensioni della Missione Continentale; la descrizione di alcune tentazioni contro il discepolato missionario e l’analisi di alcuni criteri ecclesiologici.

Provo a indicare i concetti e le scelte chiare del pensiero di Papa Francesco e collegandole con alcune delle domande a cui la missiologia contemporanea e la pratica missionaria cerca di dare risposte. Mi sembra che ne esca un quadro e una prospettiva interessante per il compito di Nuova Evangelizzazione di tutta la chiesa.

  • Il testo dell’intervento, Incontro con i Vescovi responsabili del Consiglio Episcopale Latinoamericano (C.E.L.A.M.)  in occasione della riunione generale di Coordinamento. Centro Studi di Sumaré, Rio de Janeiro Domenica, 28 luglio 2013,  vatican.va  2013, 28 luglio,  si trova in http://www.vatican.va/holy_father/francesco/speeches/2013/july/documents/papa-francesco_20130728_gmg-celam-rio_it.html. Il testo è presente in diverse lingue.

Pages: 1 2 3 4 5 6 7

Grazie per il tuo commento o comunicazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: