La forma missionaria della Chiesa. Istanze dalla prassi pastorale

adgentesLa forma missionaria della Chiesa. Istanze dalla prassi pastorale,  in Aiosa C.-Giorgio G. (a cura di, Credo la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, Edb, Bologna 2011, 71-111.

Questa stessa riflessione scritta alcuni anni fa non avrebbe avuto bisogno di premesse. Oggi invece il tema risulta sensibile con prospettive differenti. Si deve registrare, in verità, la percezione che tale l’impostazione di fondo viene radicalmente messa in questione. Troppi indicatori lasciano intendere che la questione del rapporto Chiesa-modello di Chiesa viene oggi intesa nel senso di una continuità o recupero del modello di Chiesa tridentino.

Due sono le acquisizioni di fondo. Da una parte la percezione che ogni modello di configurazione pastorale della chiesa si rapporta ad un paradigma culturale e teologico proprio dei diversi momenti storici. In secondo luogo che ai nostri giorni assistiamo ad una interpretazione non condivisa su quale possa essere il modello adeguato a rispondere alla sfide della missione nel tempo contemporaneo. Per alcuni è necessario non più una difesa apologetica del passato modello di Chiesa e nemmeno una opposizione preconcetta alle forme della cultura e modelli contemporanei di società ma un ripensamento dell’autocoscienza ecclesiale e un suo adeguamento organizzativo; per altri esattamente i contrario e cioè il mantenimento o la riproposizione del modello che si è organizzato nella tarda modernità.”

  1. “Una chiesa moderna”? Evoluzione nella ricerca di un nuovo modello di Chiesa
    1.1. Oltre il modello tridentino della chiesa santuario
    1.2. Quasi un nuovo punto di partenza: la “mission de France”
    1.3. Riflessioni e proposte post-conciliari
    1.4. Configurazioni di Chiesa: le esperienze pastorali
    1.5. Cosa è passato nelle comunità cristiane?
    1.6. Segnali di disagio? Si, no, forse!
  1. Una Chiesa sensata. Impostazione criteriologica
    2.1. Una riflessione teologica.
    2.2. Il senso di una crisi: modelli senza paradigmi?
    2.3. Modelli, scenari e paradigmi
    2.4. Principi organizzativi
    2.5. Il principio messianico
  1. Una Chiesa per la missione
    3.1. Il compito: la testimonianza e l’annuncio della memoria passionis
    3.2. La figura: apostolicità e comunionalità in contesto
    3.3. I ruoli: riconfigurare il volto ministeriale.
    3.4. La prassi: ridisegnare le tre dimensioni o munera
    3.5. Il legame: la appartenenza alla Chiesa.
  1. Tentativo di immaginare un modello

 

Grazie per il tuo commento o comunicazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: