La catechesi oltre

File0007

Si è soliti affermare che la catechesi non abbia ancora definito esattamente la sua identità. Questa affermazione è vera. La complessità del termine catechesi deriva dalla evoluzione che ha avuto nel secolo XX in riferimento alle diverse indagini teologiche ma anche al rapporto che progressivamente ha stabilito con la pastorale e la riflessione missiologica. D’altra parte anche queste scienze possiedono al loro interno una “tensione terminologica” che rivela ulteriore incertezza di definizione.

C’è tensione tra evangelizzazione e catechesi, tra evangelizzazione e missione e soprattutto tra missione e pastorale. Si sono tentate soluzioni che indicano una reciproca ospitalità semantica: missione evangelizzatrice, pastorale missionaria, catechesi evangelizzatrice e/ o missionaria, ma con una incertezza ancora più evidente.

Il termine catechesi mostra una complessità ancora maggiore. In passato era parte del processo di introduzione-iniziazione alla comunità, poi significò la spiegazione della dottrina, poi si accompagnò al termine evangelizzazione, oppure alla dimensione formativa dei credenti. Si sta passando da una lettura indipendente della catechesi ad una visione integrata di questa attività ecclesiale in rapporto stretto con tutte le altre dimensioni.

Il presente contributo vuole suggerire una prospettiva all’interno di tale ricerca. Da una parte esso vuole ripensare i collegamenti tra le diverse discipline “pratiche” della teologia in rapporto alla missiologia e dall’altra vuole offrire una idea di statuto proprio della catechesi all’interno della realizzazione della missione ecclesiale.

Pages: 1 2

Grazie per il tuo commento o comunicazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: