Formare alla misericordia

Intervento al convegno dei catechisti della diocesi di Oppido Mamertina-Palmi.
25 ottobre 2019 

Ancora oggi, troppo spesso, la catechesi viene intesa solo come azione comunicativa. In realtà Il compito di annunciare e proporre la fede richiede una attività missionaria differente: l’evangelizzazione e il primo annuncio.

Il compito principale della catechesi consiste nel sostenere la risposta della fede fino alla sua maturità. Più esattamente il compito della catechesi è formare la vita cristiana; un compito che possiamo giustamente collegare alla mistagogia.

Mistagogia a significa esercizio per la trasformazione della vita. Questo esercizio diventa cristiano quando vengono superati e completati i cammini delle religioni centrati sui dieci comandamenti.

La mistagogia cristiana prende il compito di realizzare nella vita quotidiana il discorso della montagna, il discorso finale – la rivelazione finale – di Gesù, secondo il Vangelo di Matteo; oppure come ci sta ricordando l’evangelista Luca, fa riferimento al cammino di Gesù verso Gerusalemme.

La finalità della mistagogia quindi non è quella di spiegare gli effetti dei sacramenti; piuttosto è quella di preparare percorsi di apprendistato e trasformazione dell’esistenza. Iniziazione, catechesi e mistagogia coincidono!

1.La misericordia, via della evangelizzazione
2. catechesi formazione misericordia
3.Il catechista animatore dei soggetti missionari

 

One Response to Formare alla misericordia

  1. José-Luis ha detto:

    Gracias Don Luciano. Como siempre ademas de interesante va al b
    núcleo esencial de la respuesta de la fe de una vida cristiana viva y operante.
    Gracias
    José Luis Castillejo – Roma-

Grazie per il tuo commento o comunicazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: