Educare la risposta della fede

Meddi L., Educare la risposta della fede. La receptio fidei compito della catechesi di “Nuova Evangelizzazione”, in Urbaniana University Journal, 2013, 56, 3, 117-161.
ABSTRACT

EDUCARE LA RISPOSTA DELLA FEDE
La receptio fidei compito della catechesi di “Nuova Evangelizzazione”
La catechesi è in cerca di una sua identità nella missione della Chiesa, soprattutto
nei contesti di “Nuova Evangelizzazione”. Nonostante l’autocoscienza ecclesiale
del XX secolo abbia modificato il compito della catechesi spostando
l’accento dalla trasmissione e difesa della dottrina a quello di sostenere la accoglienza
del messaggio e la sua traduzione nella vita quotidiana, essa soffre
di continui tentativi di essere riportata alla sola funzione di annuncio e trasmissione
del messaggio. Soprattutto in vista della NE la catechesi deve sviluppare
il compito di favorire l’accoglienza della proposta cristiana a partire dai dinamismi
culturali propri delle persone e dei gruppi umani. L’espressione receptio
va intesa come completamento dell’azione evangelizzatrice della traditio e come
condizione di una autentica redditio che è lo scopo del processo catecumenale.
Anche se espressione teologica, è adatta ad esprimere l’intero processo
intrapsichico e intraculturale attraverso cui la persona costruisce se
stessa. Processo culturale che diviene condizione o via pastorale in contesto
di libera appropriazione della esperienza religiosa.

Pages: 1 2 3 4

4 Responses to Educare la risposta della fede

  1. Geppe Coha ha detto:

    mi piacerebbe leggere l’articolo a cui si fa riferimento, ma i link per il download sembrano non funzionare…

  2. Bissoli Cesare ha detto:

    A me questo tema appare tra i più fruttuosi della tua ricerca in ambito catechistico. E’ in sintonia col passaggio oggi raccomandato( e in sintonia con la visione di Papa Francesco) dal primato dell’insegnamento a quello di apprendimento( quindi sul soggetto). Sarebbe buono. se non l’avessi fatto applicare questo tema all’insegnamento di religione nella scuola, confrontandoti magari con Le Indicazioni Nazionali(= programmi) (2010, 2012); come pure alla luce di tali Indicazioni, sarebbe utile se tu elaborassi un contributo catechistico circa il motivo della competenza,

Grazie per il tuo commento o comunicazione