Category Archives: ministeri

La ministerialità nella chiesa

La ministerialità nella chiesa di Melfi-Rapolla-Venosa. Prospettive future. intervento di don Luciano MEDDI al convegno diocesano di Melfi-Rapolla-Venosa, 21 giugno

Papa Francesco seguendo il cammino della chiesa post-conciliare ricorda che il compito missionario della chiesa è quello di essere comunità di credenti che si mettono al servizio del Vangelo per testimoniare l’amore di Dio e collaborare alla trasformazione del mondo (EG 24). Questa finalità ha bisogno di rafforzare (empowering) la dimensione ministeriale, sia come teologia sia come pratiche pastorali. La chiesa di Melfi-Rapolla-Venosa guidata dal vescovo, seguendo la strategia pastorale della chiesa italiana dopo Verona (2007) propone una rinnovata «pastorale dei ministeri» che permettano alla comunità tutta di esprimere la sua vocazione seguendo i cinque ambiti di servizio missionario.

Sono aree di ministerialità che vanno dalla logica amministrativa propria della riforma di Trento a quella di animazione e responsabilità della evangelizzazione. Le 5 aree di ministerialità si riferiscono alla evangelizzazione. Evangelizzare è: umanizzare, annunciare il progetto di Gesù, proporre la fede in Lui, invitare a collaborare nella chiesa.

È una «missione» che ha bisogno di specifiche ministerialità, con carismi e competenze specifiche. Un dinamismo che «ci farà crescere nella comunione e nella capacità di promuovere nelle nostre comunità ecclesiali la ministerialità e la corresponsabilità» (C. Fanelli, Vivere riconciliati per essere testimoni credibili del Vangelo, Melfi 2019, II,3). In questa prospettiva questa relazione propone di approfondire 6 passaggi.

 

testo
slides

 

La missione rilegge la ministerialità
Ministerialità e ministeri per la missione
Per una chiesa in uscita una ministerialità rinnovata
Grandi Parole: Corresponsabilità e ministerialità

La missione rilegge la ministerialità

Ripensare il ministero ordinato in una chiesa tutta ministeriale. Intervento di don Luciano MEDDI al seminario di studio sulla ministerialità della Diocesi di Saluzzo. Varazze mercoledi 17 gennaio 2018.

La lista dei ministeri non è descrivibile apriori, senza operare una analisi dei bisogni salvifici del territorio e una analisi delle risorse spirituali presenti in esso.

  1. Missione, cioè?
    1. La visione trinitaria
    2. Le dimensioni e i compiti
  2. Quali ministerialità per la missione di oggi?
    1. Quale principio ispiratore?
    2. Ministerialità o carismi?
    3. Nuovi ministeri?
  3. Quale coordinamento?
    1. Il «valore» dei ministeri laicali
    2. Collaborazione, partecipazione, corresponsabilità?
    3. Consiglio pastorale o «comunità ministeriali»
  4. Quale pastorale?
    1. La «diocesanità dei ministeri»
    2. La «evangelizzazione dei ministeri»
    3. La formazione dei ministeri

 

Download slides
Per approfondire:

Bibliografia ragionata e semplificata

Ministerialità e ministeri per la missione

Ministerialità e ministeri per la missione. Seminario  organizzato da Missio-TOM- Cum. Verona, 25 aprile 2017

Ministerialità missionaria è una espressione oggi molto ambigua che dovrà essere compresa nella riqualificazione missionaria dell’intero popolo di Dio (EG, 111-134). Lo slogan «dalle missioni alla missione» comporta una serie di cambiamenti della ministerialità che si comprendono progressivamente. Alcuni disagi provengono dall’ampliamento del compito missionario, altri dalla riconfigurazione ecclesiale della ministerialità che viene centrata sul compito missionario della Chiesa locale.

Attraverso la interpretazione dei laboratori svolti in precedenza, si mette in evidenza che la questione della ministerialità missionaria è fortemente legata alle indagini sui nuovi compiti della missione,  alla ricollocazione della ministerialità missionaria dentro la vita delle chiese locali, l’esplosione della ministerialità-carismaticità battesimale, e la nascita di nuove figure missionario. In conseguenza la animazione missionaria dei CDM deve mettere  l’accento sulla riconfigurazione missionaria di ogni ministerialità e sulla formazione delle competenze necessarie per l’esercizio missionario di ogni ministero: le competenze ministeriali del missionario “persona” e le competenze del missionario “in azione”.

 

slides
v
edi anche

Per una chiesa in uscita una ministerialità rinnovata
Rimettere al centro la responsabilità dell’evangelizzazione

Per una chiesa in uscita una ministerialità rinnovata

parrocchia missionaria.ministeriIntervento di don Luciano Meddi  al convegno della chiesa di Fano Fossombrone Cagli Pergola. Lunedi giugno 2016.

La riorganizzazione della ministerialità laicale non deriva dalla mancanza di presbiteri ma dall’ampliamento della responsabilità missionaria.

La ministerialità è di fatto ancora incentrata nel servizio al mistero pasquale mentre la testimonianza all’amore di Dio (il principio messianico del ministero ecclesiale) si sviluppa in tre dimensioni interagenti:

l’umanizzazione (l’evangelizzazione della speranza, la trasformazione della società nella fraternità universale, la costruzione dei segni messianici adatti nel nostro tempo); la iniziazione cristiana (la proposta, la formazione, la sperimentazione e abilitazione a vivere la testimonianza cristiana); la trasformazione cristiana (conversione, santificazione, celebrazione, direzione spirituale…)

download sintesi dell’intervento

altri post
Evangelli Gaudium. Chiavi di lettura della conversione missionaria
Evangelii Gaudium. La parrocchia missionaria
La parrocchia è missionaria?
Il compito della parrocchia nella Chiesa Locale
Rimettere al centro la responsabilità dell’evangelizzazione

 

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: