Category Archives: cammini con adulti

Il compito missionario della famiglia nella iniziazione cristiana dei ragazzi. Un modello

Il compito missionario della famiglia nella iniziazione cristiana dei ragazzi. Un modello.


Intervento al congresso della Equipe Européene de Catéchèse: La famille entre éducation chrétienne et proposition de la foi, Madrid 31 maggio-5 giugno 2017.

Sussidio per la pastorale della coppia

Autori: Donatella Scaiola (riflessione biblica), Serena Noceti (riflessione teologica), Adria Archetti e Pietro Gallo (attualizzazione e piste per la riflessione personale, in coppia e in gruppo), Marco Bonarini (testi e segni per la preghiera). Saggio introduttivo di Luciano Meddi

Una catechesi adulta per la diocesi di Roma

La terza proposta fatta alle assemblee pre-sinodali e confluita nelle propositiones riguardava la catechesi con gli adulti. Essa era pensata come cuore della proposta di evangelizzazione, come struttura stabile della parrocchia, una offerta centrata sulla realizzazione di piccole comunità. Questa indicazione non fu sostenuta dalla pastorale successiva. Alla catechesi adulta e di maturità si preferì la pastorale dei grandi raduni e delle iniziative occasionali. In conseguenza la situazione attuale è di grande ritardo. Oggi la pastorale degli adulti a Roma è quasi del tutto estranea alle parrocchie e fa riferimento quasi solo ai movimenti e associazioni. Il vescovo (e il parroco) quindi rischia di rimanere isolato nel suo compito missionario; la ministerialità diminuisce e l’incidenza nel sociale è molto limitata. anche in questo caso la prospettiva di un rilancio della CdA può riprendere motivazione e orientamento dalle indicazioni del 1990.

La Comunità si fa compagna della famiglia

La comunità esce, converte la tradizionale pastorale di accoglienza in parrocchia, e si fa vicina alla famiglia. Farsi compagni, accompagnare, significa: entrare in relazione, sostenere il compito familiare (della coppia e verso i figli); proporre il Vangelo di Gesù: l’annuncio del regno, la misericordia; accompagna la crescita della famiglia nelle competenze umane; celebrare i momenti di passaggio nella fede, nella vita quotidiana, dell’esistenza umana; abilitare al ruolo di soggetto pastorale [cf. EG 24].

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: